Ci pensate? Da più di un ventennio siamo insieme! Fin dai primi numeri, in quel lontano 1994, Press Music è sempre stato il punto di riferimento per eccellenza della musica indipendente veneta. Gli anni sono passati e con essi PM non è mai stato immobile, ha sempre cercato di evolvere e crescere, alcune volte sbagliando, altre anticipando i tempi.

Negli ultimi due anni vi abbiamo proposto una formula innovativa, trasformando la rivista in uno strumento al servizio delle band presenti sul territorio, che hanno potuto presentarsi al pubblico come mai gli era successo. E il tutto assolutamente senza alcun costo da parte loro.
In verità, alcune band non hanno capito il nuovo piano editoriale e non hanno voluto partecipare, credendo impossibile che le nostre iniziative fossero assolutamente gratuite.
Stessa cosa per i locali che propongono musica live, la cui azione, pur riconoscendo le difficoltà del momento, è priva del necessario coraggio e delle fondamentali competenze per affermarsi. Dato di fatto che molto probabilmente li porterà a cambiare lavoro e a modificare le caratteristiche della loro offerta. Per loro, nella nostra azione di sostegno alla musica live, abbiamo aperto la rivista con spazi gratuiti, guardati con diffidenza o che non sono stati in grado di sfruttare.

Che dire dopo questi due anni, se non che la nostra proposta, bella e innovativa, è stata rivolta a un “referente” (leggi band e locali), non abbastanza maturo per cogliere le opportunità che gli abbiamo offerto.
Ci rendiamo conto di aver un po’ “mitizzato” la qualità  dei musicisti e delle band del nostro territorio; ciò che non possiedono, nella maggioranza dei musicisti emergenti, non è tanto l’essere dei professionisti (che comunque di solito non sono), ma la mentalità dell’artista, che prende passione e piacere di suonare superandoli, facendoli diventare una necessità inarrestabile di comunicare, uno scopo di vita che migliora complessivamente la loro qualità della vita.
Abbiamo visto gestori di locali improvvisarsi a fare gli imprenditori e a ostinarsi a gestire la comunicazione in maniera “casalinga”, come fossero imbonitori al mercato di quartiere o il ragazzino timido che vende vecchi fumetti nelle bancarelle della fiera parrocchiale, il tutto dentro i vari social, come se questi contenitori fossero la soluzione alla loro incompetenza o ai loro problemi economici.

Mi scuserete se ho dipinto PM all’interno di un quadro a tinte troppo fosche ma, per ravvivarne i colori, questa volta non sono sufficienti gli strumenti di Instagram o di Facebook, è necessario, invece, che la nostra rivista cambi la sua maniera di comunicare e apparire, tenendo maggiormente in considerazione, e qui con tutta la redazione faccio un “mea culpa”, la qualità dei nostri interlocutori.
L’obiettivo rimane lo stesso: informare. Perché è solo attraverso l’informazione che possiamo crescere e scegliere, perché è solo essendo informati che possiamo comunicare con cognizione di causa, essere creativi e innovatori, idonei al nostro lavoro qualunque esso sia.

Da qualche mese un dibattito sta attraversando la nostra redazione. È l’analisi delle nostre motivazioni, o per meglio dire, una riflessione che ognuno di noi sta facendo su ciò che vogliamo diventi PM nel prossimo futuro.
Le idee ci sono, la voglia di fare anche, perché continuare a realizzare PM, così com’è oggi, non ci soddisfa più.
In questo periodo, che ci separa dal nuovo PM, che dovrà essere veramente rappresentativo di tutti noi e dei soggetti presenti sul territorio (band, locali, service, scuole di musica, ecc.), forse non saremo puntuali all’uscita di ogni mese, ma vi assicuro, tornando a quel quadro a tinte fosche dipinto sopra, che nella nuova rivista sapremo ravvivarlo con magiche pennellate dai colori vivaci.

Nel frattempo PM esce con la vecchia impostazione, ma privo di poster. Questo periodo transitorio, che ci traghetterà alla nuova rivista, durerà qualche tempo: abbiate fiducia.

Vi mando un grande abbraccio, ci sentiamo certamente molto presto!

Roberto Pratt
robertopratt@pressmusic.it

Visualizzazioni: 64

Commento

Devi essere membro di pressmusic.it per aggiungere commenti!

Partecipa a pressmusic.it

Partner

Digital Press Music

Seguici su Facebook

© 2019   Creato da Press Music.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio