PressROOM | RUMORI DI FONDO: Materiale Resistente #01| MARZO 2017

Carissimi lettori questo mese voglio farvi conoscere una giovane e promettente metal band della nostra scena che in pochi anni di attività ha avuto modo di farsi notare dal pubblico, i patavini Forklift Elevator.
I Forklift Elevator nascono come quintetto nel 2009 iniziando fin da subito a esibirsi nei clubs e nei principali festivals estivi inizialmente come cover band poi proponendo anche pezzi propri. L'attività della band procede spedita fino al 2012 quando, per motivi personali, tre membri lasciano la band. Il gruppo in questo periodo, rimasto solo con Mirco Maniero alla chitarra ed Enrico Martin alla voce, si ferma anche dal punto di vista compositivo. I due si concentrano esclusivamente nella ricerca di tre nuovi membri. Dopo circa sei mesi di intensa ricerca tra amici, conoscenti e musicisti della scena, la line-up vede l'ingresso di Andrea Segato alla batteria, Stefano Segato alla chitarra solista e voce e Marco Daga al basso. Con questa nuova line-up i Forklift Elevator ritornano in scena partecipando a numerosi eventi anche fuori dal Veneto tra cui il Rise Festival e il contest internazionale Emergenza Festival dove, forti di un riscontro molto positivo, si qualificano alla finale nazionale di Firenze esibendosi insieme a bands provenienti da tutta Italia e soprattutto da filoni musicali differenti tra cui soul, folk e pop. In questo periodo il gruppo suona anche durante la seconda edizione del Padova metal fest dove, davanti un pubblico metal preparato ed appassionato, ha modo di mostrare il proprio carisma, l'originalità compositiva e soprattutto una forte presenza scenica. Ricordo io stesso che fui piacevolmente sorpreso e compiaciuto dalla grinta di questi cinque giovani ragazzi.
Nel 2015 i Forklift Elevator pubblicano il loro primo album autoprodotto dal titolo “Borderline” inizialmente per l’ascolto su Soundcloud e poi su cd. Per lo stesso album realizzano il primo divertente video del pezzo “Dream Reaper“ ancora disponibile su youtube. Successivamente la band firma un accordo con Atomic Stuff per la promozione del cd.
Dopo l’uscita di “Borderline” i Forklift Elevator affrontano un nuovo cambio di line-up; il singer Enrico Martin cede il posto al chitarrista Stefano Segato che a sua volta viene sostituito da Uros che entra così a far parte della band. La nuova line-up (costituita da Stefano Segato alla voce, Uros Obradovic alla chitarra solista, Mirco Maniero alla chitarra ritmica, Marco Daga al basso e Andrea Segato alla batteria) entra in studio di registrazione a fine 2015 per dar vita al secondo lavoro. Il nuovo album attualmente in fase di promozione si intitola “Killerself” ed è uscito lo scorso 17 maggio per Logic(il)Logic Records.

I Forklift Elevator il 4 settembre scorso si sono esibiti al Full Metal Fest Open Air presso il Castello di Montorio Veronese in compagnia di bands storiche del panorama italiano quali Skanners, Crying Steel, Danger Zone e Rain. L'esibizione ha dimostrato ancora una volta il forte carattere e carisma della band; le composizioni dal vivo denotato ancor più la fusione di svariate influenze musicali che vanno dal metal contemporaneo al metal classico, il tutto condito da una buona presenza scenica che ha reso lo show molto coinvolgente e divertente. Se volete approfondire la loro conoscenza o semplicemente essere informati sulla sua attività visitate il web site www.forkliftelevator.it. Il loro ultimo album “Killerself” è disponibile su tutte le piattaforme del web ed il CD si può acquistare anche tramite Amazon. Mentre nel loro profilo youtube www.youtube.com/ForkliftElevator, oltre al primo video di “Dream Reaper“ insieme ad altre chicche, vi consiglio di gustarvi i ben confezionati video realizzati durante l'esibizione al Wings Of Bea Metalfest 2016 di Vercelli.

Visualizzazioni: 13

Commento

Devi essere membro di pressmusic.it per aggiungere commenti!

Partecipa a pressmusic.it

Partner

Digital Press Music

Seguici su Facebook

© 2019   Creato da Press Music.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio