Cade la pioggia e la malinconia aumenta. Come fronteggiare tutto questo? Ascoltando le note dei Fixes che con “Everything’s Not Lost” ci portano emozioni, ricordi, addii, sensazioni.

Salta subito agli occhi la discreta capacità di scrittura della band sia come testi che nella creazione delle canzoni. Il sound è tanto elaborato e mostra sia sonorità britpop che ambientazioni sonore dreamy che stimolano la nostra immaginazione. Grazie ad una buona effettistica costoro disegnano paesaggi sonori immaginifici. Il loro è un lavoro ben confezionato dagli studi di registrazione che lo valorizzano con un mixaggio pulito e lineare ed una masterizzazione armoniosa e mai eccessiva per una fattura finale di livello internazionale. Talvolta troviamo refrain ripetitivi che ci ipnotizzano letteralmente accompagnati da un cantato sofisticato ma non artefatto, un cantato anche tanto caldo e genuino. I Fixes solo apparentemente sembrano scarni ed essenziali. Usano strutture chiaramente consolidate, armonie e melodie che senza dubbio funzionano e non poco.

Come non apprezzare quei suoni di chitarra che possono far pensare a qualcosa degli U2 di qualche decennio fa o a qualcosa dei Placebo, dei Coldplay, dei Verve. Insomma, come già accennato, siamo in territorio british ma i nostri non si limitano ad emulare ma conferiscono un tocco proprio magico, unico, speciale. Qua e là, inoltre, ci sembra di ascoltare anche qualcosa dei R.E.M. di “Automatic for the people” e nel nominare questo disco pensiamo a qualcosa di profondamente indie rock, qualcosa di inimitabile come la musica dei nostri.

La musica dei Fixes è come una bella donna che osserviamo da lontano, una donna per la quale proviamo un sentimento profondo ed intenso, una donna che forse non è reale, è presente solo nella nostra immaginazione perché sublimazione di una donna vivente. Ebbene questo è il compito della musica dei Fixes: trascendere la realtà e sublimarla. Grazie alle loro onde sonore riusciamo a percepire l’impercettibile.

La malinconia oramai fa parte di noi. La pioggia non cade più ed osserviamo la natura e i monti liberi da foschia. Un timido sole si affaccia tra le nuvole e ci accorgiamo che il disco è finito...Cosa è rimasto? L’arcobaleno che vediamo dalla finestra, l’arcobaleno che colora la nostra vita come fa la musica dei Fixes che trasforma il grigiore in tocchi ed impressioni acquerellate…

Everything’s Not Lost è disponibile su tutte le piattaforme digitali.

Link streaming album su Spotify: https://open.spotify.com/album/3htENgIYXxzw01HhjG24Pv

Visualizzazioni: 6

Commento

Devi essere membro di pressmusic.it per aggiungere commenti!

Partecipa a pressmusic.it

Partner

Digital Press Music

Seguici su Facebook

© 2020   Creato da Press Music.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio